null Decreto Legge n. 65 del 18 maggio
25 maggio 2021

Decreto Legge n. 65 del 18 maggio

Decreto Legge n. 65 del 18 maggio

Il Consiglio dei ministri ha approvato una serie di misure che accelerano le riaperture e allentano ulteriormente alcune restrizioni (decreto legge n. 65 del 18 maggio 2021).

Di seguito le novità principali, che si applicano nell’area gialla.

Se il Friuli Venezia Giulia entrerà in zona bianca, le riaperture potranno essere anticipate al 1° giugno e sarà eliminato il coprifuoco. Il passaggio alla zona bianca viene deciso dal Comitato tecnico scientifico e può scattare solo alla terza settimana consecutiva in cui l'incidenza settimanale del contagio non supera i 50 casi su 100.000 abitanti.

In ogni caso, resta sempre obbligatorio indossare la mascherina, mantenere il distanziamento, l'igiene delle mani ed evitare gli assembramenti.

CALENDARIO RIAPERTURE

Coprifuoco
A partire dal 19 maggio l'inizio del coprifuoco è posticipato dalle 22:00 alle 23:00.
Il coprifuoco quindi è valido dalle 23:00 alle 5:00 del mattino seguente.
A partire dal 7 giugno il suo inizio slitterà ulteriormente di un’ora e sarà valido dalle 24:00 alle 5:00 del mattino.
Dal 21 giugno il coprifuoco sarà completamente abolito.

Ristoranti e bar
Dal 1° giugno si potranno consumare cibi e bevande all’interno dei locali anche oltre le 18:00.

Negozi
Dal 22 maggio tutte le attività presenti nei mercati e nei centri commerciali possono rimanere aperte anche nei giorni festivi e prefestivi.      

Palestre
La riapertura delle palestre è stata anticipata al 24 maggio (rispetto al 1° giugno previsto in precedenza).

Piscine al chiuso
Le piscine e i centri benessere potranno riaprire dal 1° luglio.

Eventi sportivi
Dal 1° giugno consentita la presenza di pubblico fino a mille persone per tutti gli eventi sportivi all'aperto.
Dal 1° luglio consentita la presenza di pubblico fino a 500 persone per gli eventi sportivi al chiuso.

Feste
Feste e ricevimenti successivi alle cerimonie civili e religiose si potranno svolgere dal 15 giugno, ma sarà necessario avere una “certificazione verde”.

Restano sospese invece le attività nelle sale da ballo e nelle discoteche, sia al chiuso sia all’aperto.

Corsi e attività culturali
Dal 1° luglio possono riprendere i corsi di formazione in presenza, così come le attività dei centri culturali, sociali e dei centri ricreativi.

Giochi
Sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò riaprono dal 1° luglio.
L’apertura dei parchi divertimento e a tema è stata anticipata al 15 giugno (rispetto al 1° luglio previsto in precedenza).

Vaccinazioni
Da lunedì 17 maggio la Regione FVG ha avviato le prenotazioni per il vaccino contro il coronavirus ai nati fino al 1981, quindi a chi ha più di 40 anni. Prenotazioni nelle oltre 300 farmacie abilitate, via telefono al CUP, oppure online.