null Contrassegno_invalidi

Contrassegno invalidi

Rilascio/rinnovo del contrassegno invalidi, per circolazione e sosta di veicoli al servizio di soggetti aventi capacità di deambulazione sensibilmente ridotta o soggetti appartenenti alla categoria dei non vedenti. Il contrassegno per invalidi ha l'obiettivo di agevolare la mobilità delle persone disabili, con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta, e delle persone non vedenti. Questa autorizzazione permette ai veicoli a servizio delle persone disabili di: circolare nelle corsie preferenziali riservate ai mezzi pubblici circolare nelle aree pedonali, sempre che non sia stato disposto espresso divieto circolare nelle zone a traffico limitato circolare nel caso di sospensione o limitazione della circolazione per motivi di sicurezza pubblica o inquinamento sostare negli appositi spazi riservati ai veicoli delle persone disabili, tranne nelle aree di parcheggio "personalizzate" sostare nelle zone a traffico limitato sostare senza limitazioni di tempo nelle aree di parcheggio a tempo determinato sostare nelle zone di divieto o limitazione di sosta, purché ciò non costituisca intralcio alla circolazione, e comunque mai quando è esposto il pannello integrativo di zona di rimozione avere aree gratuite riservate nei parcheggi o nelle zone attrezzate per la sosta con dispositivi di controllo della durata della sosta (parcometri) o con custodia dei veicoli.

Come fare

  • Effettiva capacità di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta.

Entro quanti giorni: 7

La richiesta và consegnata all'Ufficio Protocollo Comunale mentre l'autorizzazione viene ad essere consegnata presso l'Ufficio di Polizia Locale, previo contatto telefonico dell'Ufficio che comunica che il contrassegno è stato realizzato.

I posti riservati ai possessori del contrassegno invalidi sono caratterizzati da segnaletica orizzontale di colore giallo. Il contrassegno, che viene rilasciato è strettamente personale (utilizzabile quindi solo in presenza dell'intestatario), non è vincolato ad uno specifico veicolo e ha valore su tutto il territorio nazionale. Il contrassegno deve essere esposto in originale in modo ben visibile sul parabrezza anteriore del veicolo al servizio dell'invalido.

Cosa fare

  • DOCUMENTAZIONE PER RILASCIO

    1. Certificazione medica rilasciata dall'Ufficio Medico Legale dell'Azienda Sanitaria di appartenenza dalla quale risulta che nella visita medica è stato espressamente accertato che la persona ha effettiva capacità di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta. (art. 381 del Regolamento di Esecuzione del Codice della Strada)
    2. Una foto tessera.
    3. Domanda compilata da consegnare all'Ufficio Protocollo - Piazza Municipio, 1 - Palazzo Municipale piano terra (0432-973237) - aperto il Lunedì dalle 9:30 alle 13:30, il Martedì dalle 9:30 alle 13:00, il Mercoledì dalle 16:30 alle 19:00, il Giovedì dalle 9:30 alle 13:00 e il Venerdì dalle 7:00 alle 12:00; DOCUMENTAZIONE PER RINNOVO: 1 - Certificazione medica rilasciata dal medico di famiglia attestante il perdurare delle condizioni che hanno determinato il primo rilascio. 2 - Una foto tessera. 3 - Restituzione "contrassegno di parcheggio per disabili" scaduto di validità. 3 - Domanda compilata da consegnare all'Ufficio Protocollo.

     

    DOCUMENTAZIONE PER AUTORIZZAZIONE A TEMPO DETERMINATO:

    1. Certificazione medica rilasciata dall'Ufficio Medico Legale dell'Azienda Sanitaria di appartenenza in cui indichi il periodo di validità dell'invalidità. Es. infortunio temporaneo
    2. Una foto tessera.
    3. Domanda compilata da consegnare all'Ufficio Protocollo in marca da bollo.
    4. Una marca da bollo da apporre sull'autorizzazione.
    Modulo di richiesta

É possibile presentare in sostituzione del certificato il verbale della Commissione medica, purchè ci sia soltanto l'indicazione dell'impedimento o della limitazione alla deambulazione e la dicitura che sussistono i presupposti di cui all'art. 381 del D.P.R. n° 495/1995 per il rilascio del contrassegno invalidi.

Dove andare

Sede

Gemona del Friuli, piazza del Municipio 1
1 Piano

Orari

Orario di apertura al pubblico:

Lunedi 09:30 - 13:30
Mercoledi 16:30 - 19:00
Venerdi 07:00 - 12:00

Procedimenti correlati

Trasparenza

Atto primario: D.P.R., N°: 495 Del: 1992,

  • Decreto del Presidente delle Repubblica 30 luglio 2012, n. 151 DPR 503/1996 art. 12 comma 3

Istanza di parte - L'avvio del procedimento avviene con istanza di parte quando l'amministrazione viene sollecitata a procedere da un privato o da un'altra amministrazione

  • Segretario Generale

    Avv. Manuela Prosperini

    Tel.: 0432/973230

    PEC: comune.gemona-del-friuli@halleypec.it

Data di aggiornamento: 03.03.2019